• Ultimi post

  • Categorie

  • HMM in libreria

  • Post mese per mese

  • Le avventure di Piccolo Furfante

  • Dicono di me…

  • Un’idea dal passato

    Le Navi: libro-gioco fai da te

Perchè essere creativi?

Il nostro viaggio alla scoperta della creatività è iniziato con l’indagare  cosa essa sia. Oggi parleremo di perchè sia importante coltivarla e stimolarla.

Sappiamo tutti che essere persone creative è bello, può essere utile e divertente, ma non è tutto qui. Vediamo un po’ cosa si dice “in giro” al riguardo…

Torriance, alla luce dei suoi molteplici studi, evidenzia 4 motivi  per cui vale la pena favorire la creatività:

“La creatività è importante innanzittutto dal punto di vista della crescita della personalità e dell’equilibrio psichico. (…) In secondo luogo sembra incontestabile che la creatività mentale contribuisca in larga misura all’acquisizione di conoscenze. (…) In terzo luogo è fuori di dubbio che il pensiero creativo è essenziale per applicare le conoscenze ai problemi che si presentano quotidianamente nella vita personale e professionale. (…) In quarto luogo, infine, ritengo importantissimi per la società l’identificazione, lo sviluppo e l’utilizzazione del talento creativo. Il futuro della nostra civiltà dipende dal livello qualitativo dell’immaginazione creativa che sarà raggiunto dalla prossima generazione”.

Non c’è male, vero?

Gianni Rodari rincara la dose:

“Se una società basata sul mito della produttività (e sulla realtà del profitto) ha bisogno di uomini a metà – fedeli esecutori, diligenti riproduttori, docili strumenti senza volontà – vuol dire che è fatta male e che bisogna cambarla. Per cambiarla, occorrono uomini creativi, che sappiano usare la loro immaginazione”.

La creatività quindi ha importante ruolo sociale, ma io vorrei sottolineare maggiormente il suo valore personale. Essere creativi è importante prima di tutto per se stessi perchè  ci fa stare bene.

“L’atteggiamento creativo risulta essere una modalità privilegiata per realizzare se stessi, perchè presuppone la fiducia nelle possibilità di rinnovarsi, l’accettazione del proprio essere ritenuto in grado di progettare e realizzare prodotti e l’aspirazione a migliorarsi per soddisfare le proprie esigenze” (Rosati, Serio)

Quindi essere persone creative crea benessere perchè :

  • ci rende soddisfatti di quello che siamo riusciti a creare o del modo in cui abbiamo risolto o affrontato una stuazione,
  • ci fa utilizzare appieno le nostre capacità, conoscenze e abilità
  • ci fa sentire realizzati, capaci di fare qualcosa e quindi favorisce la nostra autostima
  • ci stimola ad apprendere, ad interrogare ed interrogarci, ci sfida ad andare oltre ai nostri limiti
  • ci  permette di risolvere problemi o situazioni “di stallo”
  • ci offre l’opportunità di essere apprezzati dagli altri (quando va bene, però 😉 )

Bruno Munari afferma:

“Già in età prescolare si può, quindi, cercare di stimolare la creatività preparando per le prossime generazioni degli uomini più liberi, più pronti a capire e ad adattarsi a qualunque situazione.”

Ora non resta che da capire come… 🙂

Cosa ne pensate? Qualche idea al riguardo?

LEGGI ANCHE…


Advertisements