• Ultimi post

  • Categorie

  • HMM in libreria

  • Post mese per mese

  • Le avventure di Piccolo Furfante

  • Dicono di me…

  • Un’idea dal passato

    Le Navi: libro-gioco fai da te

Cucinare con i bambini: il salame di cioccolata di Piccolo Furfante

Chiusi in casa a causa della pioggia e di una brutta tosse, venerdì scorso ci siamo dati alla cucina. SLURP!

E così ecco la nostra ricetta del salame di cioccolata, il nostro “cavallo di battaglia” per tirarci su il morale.🙂

Ingredienti:

  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 150 gr di burro
  • 300 gr di biscotti secchi (noi usiamo gli oro saiwa)
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
  • pazienza e golosità

Come lo abbiamo preparato.

Abbiamo fatto sciogliere nel micronde il burro e il cioccolato separatamente (non mi fido a far sciogliere ingredienti a bagnomaria quando c’è nelle vicinanze PF) . In un contentore capiante abbiamo travasato tutti i biscotti e abbiamo incominiciato a romperli con le mani e con l’aiuto di due grossi cucchiai. Non c’è da dirvi che i biscotti sono volati ovunque, per la gioia di PF e la disperazione mia!

In un’altra ciotola abbiamo amalgamato le uova (freschissime) e lo zucchero e poi vi abbiamo aggiunto il burro e il cioccolato. Dopo aver ingurgitato tonnellate di tale composto, abbiamo deciso che valeva la pena utilizzare il rimanente per fare il salame e così vi abbiamo aggiunto (a malincuore) i biscotti rotti (alcuni pezzi devono rimanere abbastanza grossi per rendere compatto il salame).

Ci siamo conciati da buttar via rigirando con le mani il composto e dopo essercene mangiato un altro po’ (naturalmente, per vedere se era della consistenza giusta!😉 ) lo abbiamo appoggiato su un grosso pezzo di carta di alluminio e lo abbiamo avvolto.

E’ stato a questo punto, con il salame bello che pronto da mettere in frigo, che PF ha esclamato: “Dai mamma, srotoliamo la carta così rifacciamo tutto da capo e ce ne mangiamo ancora un po’!” Come dire di no??

Dopo essere rimasto in frigorifero per circa 2 ore, il salame (o almeno quello che rimaneva) era pronto da mangiare.

Come avrete notato questa è una ricetta facilissima … tenete conto però dell’inevitabile scorpacciata in fase di preparazione, della cucina che alla fine sarà un disastro e che vi troverete cioccolato ovunque🙂

Insomma un vero divertimento!🙂

Volevo segnalarvi una simpaticissima iniziativa promossa dal blog  Fragole a Merenda: Le ricette di Nonna Papera 40 anni dopo. Qui potrete trovare molte ricette contenute nel famosissimo manuale, tra cui anche quella del salame di cioccolata chiamato “Salame vichingo”. Chi volesse partecipare all’iniziativa, ha tempo fino al 30 aprile🙂

LEGGI ANCHE…

2 Responses

  1. Che squisitezza! E che coincidenza… noi lo abbiamo fatto pochi giorni fa ed in frigorifero ce n’è ancora un pezzettino. Questo dolce è davvero facile da preparare ed è veramente buonissimo. Una fetta tira l’altra🙂
    Però non vale mangiarlo mentre si mescolano gli ingredienti, eh eh. Voi siete proprio furbetti🙂

  2. Voi siete troppo bravi! Da noi è finito ancor prima di cominciare🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: