• Ultimi post

  • Categorie

  • HMM in libreria

  • Post mese per mese

  • Le avventure di Piccolo Furfante

  • Dicono di me…

  • Un’idea dal passato

    Le Navi: libro-gioco fai da te

Creare disegni con la colla vinilica: il libro delle lettere

Giocare con la colla vinilica era un vero divertimento per me quando ero piccola: mi piaceva versarne  su dei fogli di pellicola trasparente componendo disegni. Aspettavo poi che il tutto asciugasse  per vedere che effetto faceva. Ci passavo delle ore…🙂

Questo gioco non lo avevo mai proposto a Piccolo Furfante per timore che si mettesse in bocca la colla, ma l’altro pomeriggio quando mi è capitato in mano un tubetto gigante di colla vinilica non ho saputo resistere.

Abbiamo usato dei fogli di carta forno (più pratica della pellicola) e ci siamo messi a disegnare. PF ha disegnato un bimbo, poi il sole, il prato, una nuvola gigante, una nave, pinocchio…

Io mi sono data invece  alla creazione di lettere.

La tentazione di toccare con le dita il composto era forte, ma PF è stato bravissimo e non ha messo in bocca nulla. Abbiamo fatto asciugare i nostri fogli tutta notte ed il mattino una sorpresa aspettava Piccolo Fufante: i disegni erano spariti! Ma solo in apparenza: la colla seccando era diventata trasparente e sembrava che fosse rimasto solo il foglio di carta.

Facendo una lieve pressione le immagini di colla si sono staccate dalla cartaforno ed appoggiate su un supporto scuro (un foglio colorato o il tavolo di legno) sono ricomparse. “Mammaaaaa… guarda sono disegni magici!!!” Ha esclamato PF  entusiasta!🙂

Abbiamo poi incollato i disegni di PF – con della colla stick – su del cartoncino nero per creare una copertina, mentre le mie lettere su dei fogli blu. Abbiamo così  realizzato un libro tattile sull’alfabeto: su ogni foglio c’è una lettera che si può toccare, perchè in rilievo, e ricopiare.

La prossima volta aggiungerò del colore alla colla vinilica (preparerò tanti contenitori quanti i colori che voglio usare) in modo che i nostri disegni non siano più solo bianchi!!

Ecco cosa altro si può creare con la colla vinilica:

LEGGI ANCHE…

8 Responses

  1. Bellissimo questo gioco. Io invece me la spalmavo sulle dita, la colla vinilica. Poi la toglievo come fosse una seconda pelle e rimanevano le impronte digitali sui pezzetti di colla🙂

  2. Ciao Paola
    che bellissima idea!!! anch’io adoro la colla vinilica … in cucina ne abbiamo un barattolo da un chilo e praticamente mangiamo pane e colla!!! proprio l’altro giorno anch’io ho provato a scrivere con la colla su un cartoncino per fare una copertina … avevo trovato su di un libro l’idea, l’ho modificata a mio uso … adesso devo ancora colorare la scritta che dovrebbe essere in rilievo … un abbraccio Patrizia

  3. GRAZIE… non avevo mai pensato a questo utilizzo della colla vinilica…copierò senz’altro l’idea per un alfabeto tattile per la nipotina.
    Baciotti a Piccolo Furfante e tante serene giornate a tutti
    nonnAnna

  4. troppo bello lo farò sicuramente:-) il libro con le lettere l’ho già fatto con i fogli che si attaccano al muro e che mi era vanzato, c’era rimasta qualche pagina vuota nel quaderno così ho stampato le tue lumachine con i numeri sul cartoncino e le abbiamo ritagliate e incollate

  5. @ Claudia
    Dai… anch’io facevo la stessa cosa!! Come dicevo sono affetta da “colla vinilica mania”🙂

    @Patrizia
    Bella l’idea di coloraci poi sopra. Non mi era venuto in mente! Ci proveremo anche noi. L’effetto deve essere bellissimo…🙂

    @ NonnAnna
    Buon lavoretto, allora!🙂
    Interessantissimo il risultato del tuo sondaggio sulla fiaba!!

    @Supermamma
    Ho proprio in giro degli avanzi di fogli da poter utilizzare! Mi hai dato l’idea per un’altro lavoretto. Grazie del suggerimento🙂

  6. bellissimo anche questo, segno, anche perchè abbiamo appena iniziato con le carte tematiche delle lettere dell’alfabeto maiuscole… pesavo a 2 anni fosse presto, invece sorprendtemente in un giorno ha già imparato una serie di lettere e non solo, si diverte a riconoscerle dal brick del succo di frutta ai titoli dei libri… e riconosce perfettamente il suo nome, mamma e papà… e io che pensavo fosse presto a 2 anni proporre l’alfabeto!

  7. ps che idea la carta forno per disegnare e pasticciare! io le ho preso il rotolone ikea che è ben resistente e poi ho una quantità di carta di ogni sorta da utilizzare, conservata da avanzi d’epoca universitaria architettonica!

  8. Anche PF è in pieno “trip” da alfabeto. A dire il vero già da bel po’, ma in questi mesi la “mania” si è acutizzata😉
    Precoci ‘sti bimbi!!🙂
    Buoni lavoretti …. poi raccontameli però, mi raccomando!!!
    Bacioni

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: