• Ultimi post

  • Categorie

  • HMM in libreria

  • Post mese per mese

  • Le avventure di Piccolo Furfante

  • Dicono di me…

  • Un’idea dal passato

    Le Navi: libro-gioco fai da te

Cucinare con i bambini: la focaccia di San Mateo

Sabato scorso era una giornata così così: cielo grigio, nuvole basse e un bel freschino!

Per consolarci ci siamo dati ai fornelli, preparando una bella teglia di biscotti di pastafrolla al cioccolato e la nostra “focaccia di San Mateo”… Mateo scritto proprio così con una “t” sola!

Perchè questo nome? Perchè è la focaccia preferita dai nostri amici che abitano appunto a San Mateo, una bella  e soleggiata (beati loro :-)) cittadina californiana.

E’ una comunissima focaccia fatta in casa, ma ogni volta che la prepariamo è un po’ come stare insieme a loro! E quindi con questa scusa, nel fine settimana,  la ordino sempre ai miei due cuochi di fiducia, Papà Ema e Piccolo Furfante.

E’ ottima al posto del pane durante il pranzo (e che dire della cena), ma anche come spuntino!! Purtroppo per la mia linea…

Ingredienti:

  • 400g di farina per pane (controllate sulla confezione che abbia almeno 11g di proteine per 100g)
  • 250ml di acqua naturale non clorata, tiepida a circa 30°
  • 3 g di lievito in polvere (1/2 bustina) o 10 g di lievito di birra in panetti
  • 2 bicchierini di olio d’oliva extravergine (meglio se ligure)
  • 10g di sale fino

Come la preparano:
Fanno sciogliere il lievito nell’acqua. In una ciotola mescolano 200g di farina con l’acqua e il lievito. (L’impasto sara’ abbastanza liquido).Mescolano ben bene finche’ i grumi si dissolvono.
Lasciano riposare la ciotola, coperta con pellicola trasparente o un canovaccio umido, per circa 1 ora. Per attivare bene il lievito occorre che la ciotola stia in un ambiente caldo (fra i 20 ed i 28 gradi)
In un’altra ciotola mescolano la farina rimanente, il sale ed aggiungono un cucchiaio di olio di oliva.
Uniscono quindi l’impasto di acqua e lievito e lavorano energicamente per 10 minuti.
Se l’impasto risultasse appiccicoso, bisogna aggiungere poca farina per lavorarlo meglio.
Ungono il fondo di una teglia (acciaio, alluminio, antiaderente vanno bene.. niente silicone, però) con un bicchierino di olio.
Appoggiano, quindi, la pasta della focaccia e  la stendono bene con i polpastrelli. Girano la pasta in modo che si unga su entrambi i lati e  la ‘massaggiano’ affinche’ l’olio penetri bene. Questa è la parte preferita da PF!!🙂
Lasciano lievitare la focaccia nella teglia, coperta con la pellicola o un canovaccio umido, per 2 ore.
Prima di infornare fanno qualche buco nella pasta con le dita e spruzzano la superficie con acqua. Qualche goccia deve entrare nei fori!
Infornano la teglia a 220C per 20/25 minuti.
Una volta tolta dal forno, spennellano con olio di oliva e condiscono con un po’ di rosmarino e sale grosso.
Che fame mi è venuta!! Vorrei che fosse già sabato😉
This is our recipe for homemade “focaccia bread” ! Yummmmmmmie!!
LEGGI ANCHE…

3 Responses

  1. Uh mamma ha un aspetto sensazionale!! Mi piace, mi piace, io adoro la focaccia, semplice o con qualche fetta di un buon proscitto crudo!!
    devo assolutamente trovare il tempo di farla. La metto subito nei preferiti (che si allungheranno ulteriormente di tutte le cose che mi riprometto di fare🙂

    P.S A proposito di fare. Ci accingiamo or ora ad andare in centro, c’è unmeraviglioso negozio di accessori in legno per il fai da te.
    Ho un vulcano di idee in testa!!

  2. wow!!
    adoro le focacce!! Io ho il nonno che le fa, quelle belle untine, mhmmmmmmammma mia!!
    Questa, comunque, ha un aspetto davvero invitante!
    Se ti do l’indirizzo qui di bruxelles, me li mandi anche a me i 2 cuochi per un week end uggioso??🙂

  3. @ Mammagiramondo
    Lasciamo stare la focaccia con il prosciutto, se no mi fiondo alle 9.30 a svuotare la dispensa😉
    Non vedo l’ora di leggere tutti i tuoi lavoretti dopo la tua proposta arrivatami via mail per questa settimana!! Grande idea la newsletter!!🙂
    Bacioni

    @ Marti
    Ho presente… quelle belle focaccione unte unte unte che più unte non si può: un sogno!!
    Che fame ragazze…
    Si vede che non ho ancora fatto colazione??🙂
    Allettante l’idea di un weekend a Bruxelles, con o senza focaccia😉
    Baci baci

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: