• Ultimi post

  • Categorie

  • HMM in libreria

  • Post mese per mese

  • Le avventure di Piccolo Furfante

  • Dicono di me…

  • Un’idea dal passato

    Le Navi: libro-gioco fai da te

San Francisco per bambini: il parco di Shoreline

CALI 3 016Noi abitiamo nella Bay Area ovvero nella Baia di San Francisco, nella ridente e soleggiata città di Mountain View. Abbiamo scelto (ormai da 5 anni) di soggiornare qui perchè è un posto tranquillo, per famiglie, super attrezzato e molto vicino all’ufficio di Papà Ema che, almeno qui, evita di fare il pendolare.

E’ una zona immersa nel verde con tanti parchi pubblici ben curati ed attrezzati. Tra tutti il mio preferito è quello di Shoreline: un parco davvero spettacolare! Se venite da queste parti vi consiglio di farci un salto.

Al centro del parco si trova un laghetto in cui è possibile andare in barca a vela, in canoa o in pedalò. Qui in estate vengono organizzati centri estiti dove i bimbi possono imparare ad andare in barca o in surf  (siamo in California dopo tutto😉 ).

Il parco, molto grande, ha dei magnifici sentieri per passeggiare, spazi per il pic nic, aree  per far volare gli aquilonCALI 2 009i, ampi prati dove girovagano indisturbate anatre giganti,  scoiattoli famelici e vari tipi di uccelli. Per i sentieri si vedono persone che corrono, che vanno in biciletta, che fanno yoga e mamme super sportive che praticano uno strano tipo di corsa: jogging con il passegginoCALI 3 021. Non sto scherzando! Ci sono in dotazione dei super passeggini accessoriati, con tanto di conta passi in modo da tenere il conto dei km fatti e delle calorie bruciate. Io ammiro molto queste mamme: quando PF era appena nato MAI mi sarebbe venuto in mente di fare jogging per 10 km spingendolo su e giù per viottoli e colline!CALI 3 029

Sabato mattina, vista la bellissima giornata (25 gradi e una brezzolina piacevole piacevole) abbiamo deciso di fare una passeggiata in questo bel parco. Ci siamo però  fatti un po’ prendere la mano e ben presto ci siamo ritrovati su una delle tante barchette a noleggio per ammirare gabbiani e pellicani.

CALI 3 032E mentre Papà Ema e Piccolo Furfante faticavano, io mi godevo un po’ di  riposo, osservando da lontano le mamme super sportive !

Dopo una bella remata non poteva mancare che una merenda rifocillante con una brioche piccola piccola e un buon succo di arancia😉

Recuperata un po’ di energia, imperdibile la fermata al parchetto giochi a forma di nave e una corsetta a caccia del cibo per il pranzo: una super anatra gigante!! Peccato che lei non fosse daccordo😉

CALI 3 033 CALI 3 037 CALI 3 041

 

LEGGI ANCHE…

9 Responses

  1. Oh Wow vorrei davvero essere lì con voi!!!!
    Piccolo furfante si starà divertendo davvero da matti (e anche tu🙂
    Sto morendo dalla voglia di leggere un altro post, ancora, ancora!!!
    Un bacione grandissimo a tutta la tua meravigliosa famiglia con tanto tanto affetto!!

  2. non ci crederai, ma l’altra notte ho sognato che eravamo su una di quelle strade ad innumerevoli corsie…(si capisce che ho voglia di evadere dalla routine?) bellissime foto! A presto😉

  3. @ Mammagiramondo
    Mi sto gustando i tuoi post la sera prima di dormire, quando in casa finalmente c’è un po’ di tranquillità perchè PF dorme…
    Stasera mi aspettavo di leggere la 3° parte sul Marocco ed invece… una bellissimo post sulla Carnia! Ho già dato uno sguardo veloce alle foto: bellissime. ARGH devo aspettare fino stasera

    @Laura
    Devo fare qualche foto di questi vialoni… sono davvero impressionanti! Mi hai dato un’ideea: un post sulle “diverse” dimensioni delle cose qui negli States! Già perchè non sono diversi solo i colori, i profumi ma anche le dimensioni: qui è tutto più grande, più amplificato!!
    Un bacione

  4. I premi ti raggiungono anche oltre oceano : O)

  5. Grazie Rita… mi fa davvero molto piacere!
    Un bacione

  6. Bellissima idea paola, quella del post sulla diversa dimensione delle cose.
    Pensa xche è una delle prime cose che mi colpì quando partii per New York.
    Allora ci si scriveva ancora delle lettere, si c’era ovviamente internet ma non era come adesso. perciò oltre alle telefonate scrivevo ai miei.
    In una delle prime lettere a mio padre ricordo che raccontavo proprio di come tutto fosse enorme. Allora ancora più di allora. Qui a Firenze nel 1996 non c’erano ancora i centri commerciali come ora.
    Rimasi impressionata dai carrelli per la spesa, dai cartoni del latte ma anche di un sacco di prodotti nei supermercati.
    Per non parlare delle station wagon lunghissime con tano di moquette sopra il cruscotto.
    E che dire della lavatrice e l’asciugatrice? per quei pochi che hanno il posto per metterla.
    Quanti ricordi.
    Un bacione grande e vado a leggermi il nuovo post.
    Aj ha avuto un bel raffreddore e un giorno di febbre, oggi sta benissimo, sono io che sono a terra con la febbre.

  7. @Mammagiramondo
    Ciao cara, mi spiace per la febbre! Come va oggi? Spero tu stia un po’ meglio! Aj si è rimesso bene??
    Hai proprio ragione sulle dimensioni: anch’io rimasi impressionata la prima volta che venni qui, soprattutto dalle strade! Abitando in una piccola provincia per me il massimo di grandezza erano le autostrade italiane! Pensa un po’ che provincialotta!!! Ancora oggi mi fanno impressione, ma un po’ meno. Dai… se anche tu mi dici che una buona idea, preparo un post con tanto di foto!
    Rimettiti presto.
    Un bacione grande grande

  8. Ciao cara, oggi sto meglio anche se ho ancora qualche linea di febbre. Dopotutto non è stato poi così male, ne ho approfittato per leggere molto, tanto che in due giorni ho fatto fuori due libri, La sovrana lettrice e le dodici domande, meraviglioso!!
    Stamani poi il corriere è arrivato finalmente con il pacco che avevo ordinato una settimana fa.
    Nuove avventure di Felix per Aj e per entrambi (ma soprattutto per me) un libro favoloso!! Credo che ne farò un post, poi vedrai.
    (Mamma mia sono in arretratissimo con i post, non solo il Marocco ma persino il prosegui di berlino!)

    Non vedo l’ora di leggere il tuo post e vedere le foto, ricordaremomenti bellissimi e viaggiare insieme a te.
    Grazie!

  9. Ciao Mammagiramondo,
    sono contenta che tu stia meglio e che abbia goduto appieno dei momenti di riposo. E’ cos’ che si fa🙂
    Già che c’ero mi sono segnata i titoli dei libri che hai letto così a casa li leggerò anch’io🙂
    Un bacione e aspetto con ansia i tuoi post

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: