• Ultimi post

  • Categorie

  • HMM in libreria

  • Post mese per mese

  • Le avventure di Piccolo Furfante

  • Dicono di me…

  • Un’idea dal passato

    Le Navi: libro-gioco fai da te

I biscotti di Piccolo Furfante: i Belly Buttons

belly8Guardando qualche tempo fa una puntata di Menny Tuttofare “I biscotti di Scatto”, Piccolo Furfante non aveva capito una battuta contenuta nell’episodio: la signora Portermen, ottima cuoca, non era riuscita a cucinare i suoi biscotti preferiti, i Belly Buttons (che letteralmente significano ombelichi in inglese),  e Philip – il cacciavite parlante – aveva pensato che la simpatica vecchietta volesse cucinare ombelichi veri.

Per spiegare a Piccolo Furfante la battuta, avevo dovuto disegnargli su un foglio un biscottino facendogli vedere che il loro nomeera dovuto al piccolo foro pieno di marmellata che sembra proprio un ombelichino.

Purtroppo PF non si può condire via così facilmente e, per dimostrargli la veridicità di quel che dicevo, gli avevo dovuto promettere che appena possibile li avremmo cucinati insieme.

Così ieri complice la brutta giornata, un po’ di tempo libero di Papà Ema e la mia voglia di dolci, abbiamo dato il via all’operazione Belly Buttons!

Cosa serve:

  • 50 g farina 00
  • 50 g farina di semola di grano duro
  • 50 g zucchero semolato
  • 2 g lievito per dolci
  • 50 g strutto fresco (o burro)
  • latte (pochissimo)
  • 1 tuorlo
  • Confettura a piacere (o marmellata non a pezzi). Noi abbiamo usato quella alle fragole, perchè è la preferita di PF

Come si preparano:

Abbiamo mescolato la farina con lo zucchero, il tuorlo, lo strutto ammorbidito (non liquido) ed il pizzico di lievito. Abbiamo aggiunto quel poco di latte che serve per aiutare ad amalgamare gli ingredienti e formare una palla solida di pasta frolla.  Abbiamo lasciato riposare l’impasto per 30 minuti, mentre andavamo a dipingere  per un nuovo lavoretto.

Abbiamo quindi steso la pasta con il mattarello e l’aliuto di PF  fino ad uno spessore di 5 mm circa.

belly2 belly 1 belly3

La parte più difficile è stata evitare che Piccolo Furfante non se la mangiasse tutta😉

Con un bicchierino (o uno stampino per dolci), abbiamo ricavato dei dischetti di 4/5 cm di diametro e li abbiamo appiattitti un po’ con le mani.

belly5Su meta’ dei dischetti abbiamo praticato un forellino al centro, usando il retro di un cucchiaino o le dita di Piccolo Furfante🙂belly4

Abbiamo adagiato della confettura al centro di ogni dischetto senza foro e vi abbiamo appoggiato sopra un dischetto con il foro, premendo bene i bordi dei due dischi per chiudere il biscotto. Se perdono la loro forma,  si può eventualmente risagomarli con il bicchiere.

Abbelly6biamo, quindi, adagiato  i biscotti sulla carta forno e li abbiamo cotti in forno a 200 gradi  sulla placca di metallo (o sulla pietra refrattaria).

Dopo circa 10 minuti erano pronti!

Attenzione: la base deve essere di un bel colore bruno, ma non bruciato.

Che dire: Buon appetito!

Ecco un po’ di siti e blog interessati

Il sito di cucina preferito da papà Ema invece è… Scienza in cucina… naturalmente!!

LEGGI ANCHE…

6 Responses

  1. Fantastici!!!
    Ho ben presente l’episodio di cui parli, mi pare che l’orologio non funzioni e la signora Portermen bruci i biscotti giusto?
    Comunque una fantastica idea, rivedremo l’espisodio e cucineremo i biscotti!! Grazie e buon inizio settimana!

  2. Ciao Cara,
    buon inizio settimana anche a voi!
    E intanto qui si ingrassa… sono troppo burrosi ‘sti biscotti😉

    bacioni
    Paola

  3. ehm… la battuta sugli ombelichi non l’avevo capita nemmeno io…
    posso usare las cusa che non stavo attenta perchè preparavo la cena? 😀
    grazie della ricetta, i Belly Buttons sembrano proprio buoni
    (ihihih che carina la signora Porterman che corre dietro al furgoncino di Manny😀 )

  4. Tranqui Claudia, io ci ho messo un po’ a capirlo e solo perchè PF continuava a chiedermi cosa centrassero gli ombelichi!!!

    Sti raggazzuoli sono svegli!!!

    Un bacione

  5. Ciao homemademamma,
    ciao a tutte.Leggo sempre i tuoi articoli che sono bellissimi.Sto facendo un mucchio di cose per il mio piccolino che ha 26 mesi.
    Lunedì ho provato a fare i biscotti, ma li ho bruciati…….
    Il mio AAAAAmoooore, li ha mangiati lo stesso e ha chiesto quando ne faccio degli altri.
    Avrei bisogno di qualche delucidazione:
    l’impasto dove lo metto a lievitare?deve stare coperto?I miei sono rimasti piatti, considera che l’impasto l’avevo messo nella pellicola in frigo.
    Grazie
    Un bacione.

  6. Ciao Uffa, benvenuta!

    Allora ecco qualche dritta sui biscotti😉

    Noi di solito, dopo aver impastato il tutto (non bisogna lavorare molto la pasta però) facciamo riposare l’impasto solo 10/15 minuti. Lo Lasciamo dentro una bacinella con un foglio di pellicola sopra. Non lo mettiamo in frigorifero, però!
    Per quanto riguarda la cottura: il forno non deve essere ventilato, la piastra deve essere posizionata in basso e bisogna tirarla fuori quando i biscotti incominciano a dorare!

    Non è che i nostri belly buttons crescano chissà quanto. Un pò piatti rimangono, però non sono duri ma morbidi morbidi!

    Un bacione grande al tuo AAAAmore e a te

    P.S.
    Ormai non so quante torte bruciacchiate si è mangiato il mio PF…. Se non è amore questo!!!???😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: