• Ultimi post

  • Categorie

  • HMM in libreria

  • Post mese per mese

  • Le avventure di Piccolo Furfante

  • Dicono di me…

  • Un’idea dal passato

    Le Navi: libro-gioco fai da te

Il forziere dei pirati: un contenitore fai da te per giochi

pirataDopo la sua avventura a Legoland, dove ha potuto assaporare i piaceri di un  vero arrembaggio, Piccolo Furfante è in pieno delirio piratesco.

Da qualche giorno pretende di farsi chiamare Capitan Guanciarossa (protagonista di un  libro di pirati) e chiamare me Principessa Lea (cosa, a dire il vero, che non mi dispiace affatto😉 )…

Papà Ema (alias Capitan Unghianera), assecondando questa nuova passione, gli ha acquistato  altri libri pirateschi (li vedrete recensiti presto su aNobii). Io, per non essere da meno, ho deciso di rimboccarmi le maniche e  darmi da fare…

Dovete sapere che casa nostra è piena di ceste di vimini dove sono riposti i vari giochi di Piccolo Furfante. Questo per rederglieli facilmente accessibili. Così in bella vista potete trovare ceste con i mattoncini Lego, con binari pirata2di legno e di plastica, con macchinine, con animali  giocattolo, con tutte le schede e le carte che gli costruisco…Insomma un vero delirio! In occasione del suo compleanno sono comparsi anche i pezzi (viti, bulloni,cacciaviti, chiavi inglesi…) delle costruzioni di legno Sevi (gioco meraviglioso!!!). L’idea, però, di avere un’altra cesta in giro per casa mi ha messo nel panico, ho così deciso di unire l’utile (un contenitore che fosse pratico e riponibile) al dilettevole (l’amore di PF per i pirati): ho costruito allora un piccolo forziere dei pirati tutto di cartone dove poter riporre  i pezzi delle nuove costruzioni.

Cosa ho usato:

  • Una scatola di cartone con coperchio
  • Rotoli di carta plastificata autodesiva , effetto legno ed effetto ferro (per intenderci sono quei fogli per rivestire i cassetti. Si trovano nei negozi di fai da te)
  • Forbici
  • Pennarello indelebile nero
  • Un po’ di pazienza

Costruirlo è stato semplice e veloce.

Ho rivestito tutta la scatola (anche internamente) con la carta effetto legno (nel mio caso ho dovuto ricoprirla due volte, perchè la carta non era molto spessa e si intravedevano le scritte del cartone. Alcune si notano ancora purtroppo!). Ho poi rinforzato tutti i bordi con strisce di carta effetto ferro (color grigio scuro, con strisce più chiare).

Ho ricavato (sempre da un pezzo della carta effetto ferro) una serratura e l’ho incollata sul fronte della scatola. Ho ritagliato, poi, uno stemma dei pirati (teschio con 4 ossa) che ho appiccicato sulla parte alta del forziere. Per rendere lo stemma  più adatto ad un bimbo piccolo, ho disegnato con un pennarello indelebile, all’interno delle orbite oculari del teschio, due occhi un pochino storti. Il teschio ora era un po’ più simpatico!

Ed ecco: il forziere di Capitan Guanciarossa pronto all’uso!

Qui potete trovare altre idee piratesche per bambini:

  • Craft.Kaboose.com (per creare un burattino-pirata da un sacchetto di carta)
  • Family.go.com (10 idee sul tema dei pirati. Per far le immagini cliccate i numeri sotto  il riquadro)
  • BusyBeeKidsCrafts (per realizzare una bellissima bandiera pirata e una veliero-collage)
  • DLTK’s (per costruire una fantastica nave pirata utilizzando cartoni del latte)
  • KidsCraftWeekly (con un po’ di idee piratesche: la benda dei pirati, il porta monete…)
  • Mammafelice (con 3 pagine zeppe di bellissimi suggerimenti: pagina 1, 2 e 3)

LEGGI ANCHE…

6 Responses

  1. Ma che meraviglia!!!
    Io ne ho fatto uno piccolo (con una scatola da scarpe) per il mio pirata che lo ha apprezzato e lo apprezza tutt’ora tantissimo!!
    Adsso lo usa per tenerci dentro il kit da detective🙂
    Ho attaccato una parte del coperchio alla scatola con il nastro adesivo per trasformarlo” in un baule e l’ho rivestito con una carta nera un po’ particolare che sembra tessuto. I margini della scatola e del coperchio con un nastro color oro-ocra.
    Poi con un cartoncino ho fatto la serratura e ovviamente ci ho attaccato su il teschio bianco!!
    ‘ stato divertentissimo.
    Adesso penserò anche io a qualcosa di più grande anche se anche noi in casa, tra bauli, ceste di vimini e scatole saimo pieni!!!!
    un bacione e grazie per l’idea!

  2. Ciao cara!
    Dovrei provare anch’io a farlo più piccolo: così PF può giocarci anche, invece di usarlo solo come contenitore!!!
    Non parlarmi di ceste, scatole e scatolette… tra un po’ usciamo noi fuori di casa😉
    Mi hai incuriosito: cos’è il kit da detective????

    baci baci

  3. 🙂
    Il kit da detective è una passione nata qualche mese fa dopo avergli letto un numero speciale di Focus Junior.
    Comprende una lente di ingrandimento, un blocchetto per raccogliere le impronte digitali e ovviamente il relativo inchiostro nero. Un paio di pinzette (proprio quella da sopracciglia :)), una pistola giocattolo e varie altre cose che si inventa volta volta. ogni tanto mi piace andare a sbirciare per vedere cosa ci trovo dentro!

  4. Ma è stupendo!!!
    Hai fatto un post su questo??? Ora vado a cercarlo…
    E’ un’idea trooooooopo bella!!!
    Baci baci

  5. No no non mi era venuto proprio in mente di farci un un post. Sono contenta che ti sia piaciuta e a proposito, avevo dimenticato la torcia,come dice Aj, la torcia è davvero importante!!!
    A proposito vediamo se ti piace questa. Tra una valigia e l’altra ieri ho visto una cosa sul web che mi ha intrigato troppo. Fare i sidewalk chalk a casa!!! In raltà ne abbiamo a bizzeffe di gessetti ma l’idea di farli d anoi mi piace troopo.
    Così ho comprato il gesso (proprio quello da muratori🙂
    Oggi siamo in giro per l’ultimo shopping ma stasera vedo di farli e poi ti faccio sapere! 8se riesco ci faccio un post. Un bacio

  6. Noooo!! I gessetti fai da te!! Noooo! Galattico: non sapevo si potessero fare in casa.
    Devi assolutamente scriverci un post. Così poi ci mettiamo a farli anche noi.
    I rivenditori di gesso (da muratori) saranno contenti dell’improvvisa impennata delle vendite da parte di madri creative 😉

    Aj ha perfettamente ragione: la torcia è importantissima nel kit del detective…
    Cuccioli che sono!

    baci baci baci

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: